Chi Siamo

Una Birra buona, genuina,
eco-sostenibile.

 

Il Birrificio Valsusa è una società cooperativa che nasce dalla sfida intrapresa dai cinque soci fondatori nel lontano 2014.
L’idea è quella di creare della birre artigianali seguendo diversi gusti e stili mantenendo l’eco-sostenibilità del processo produttivo, riducendo il consumo energetico e quindi l’impatto ambientale ed allo stesso tempo utilizzando il maggior numero di ingredienti locali a chilometro zero.

Per noi la birra è soprattutto passione e nel creare “Birra Laval” la parola d’ordine è sempre Qualità.

La nostra Filosofia

 

La birra artigianale non pastorizzata è un prodotto fresco, genuino e con 4 ingredienti di base al 100% di origine naturale: acqua, malto d’orzo, luppolo e lievito. Certamente, non essendo pastorizzata, ha bisogno di maggiori attenzioni rispetto al prodotto industriale – in particolare per quanto riguarda la sua conservazione. Quando si degusta una birra artigianale si ritrova tutta la fragranza dei suoi ingredienti e come per la frutta e le verdura fresca serve qualche piccola attenzione in più.

Le nostre birre sono 100% vegetali (vegan friendly) e di produzione assolutamente artigianale, senza alcun tipo di additivo di origine animale e con materie prime di prima qualità. Per la scelta delle bollicine abbiamo preferito il metodo “naturale”: le birre Laval sono tutte rifermentate in bottiglia – un pò come per lo champagne, le bollicine sono prodotte naturalmente dalla ri-fermentazione dei lieviti senza aggiunta di CO2. Inoltre, le birre LaVal non sono pastorizzate (perché “uccidere” quei lieviti buoni che tanto hanno fatto per contribuire alla perfetta riuscita dell’opera?): c’è chi le chiama “birre crude”, chi le chiama “birre vive”, ma per noi è solo qualità e gusto senza compromessi.

team LaVal: La nostra Squadra

Produciamo la nostra birra con grande orgoglio e sappiamo come dice (più o meno) un famoso detto che “Dietro una grande Birra, c’è sempre un grande Team“.
Il nostro team è composto da poche persone con competenze diverse ed un’unica Passione condivisa per la buona birra. Dopo esserci conosciuti agli incontri degli Alcolisti Anonimi, per allontanarci dalla monotonia della vita quotidiana (e da Equitalia) siamo fuggiti all’estero e abbiamo trovato rifugio in un monastero trappista in Belgio dove poter imparare tutti i segreti su come fare una buona birra. Rientrati in Italia, ci siamo fermati poco dopo il confine quanto bastava per trovare dell’acqua buona e un bel posto dove vivere – e abbiamo creato il Birrificio Valsusa.
OK, forse questa storia è un po’ romanzata, ma l’idea è quella…

 

Dario

Dario

Birraio

Dario è originario di Torino, ma si è dovuto trasferire più al Nord perché pativa troppo il caldo. Dopo aver lavorato per oltre 15 anni nel settore della produzione della birra ha deciso di realizzare il suo sogno ed iniziare a creare gusti e stili personali. Tra una fermentazione e l’altra, gira il Piemonte per fare conferenze ed incontri e legge avidamente i libri del suo filosofo preferito, Søren Kierkegaard.
Stefano

Stefano

Amministrazione

Stefano fin da piccolo aveva le idee chiare e già alla scuola elementare scambiava la merendina con le figurine dei calciatori che gli mancavano. E’ l’anima commerciale del progetto e la mente pensante dietro al computer: si occupa della gestione amministrativa e del marketing e ha l’ingrato compito di assaggiare le birre che vengono prodotte – un po’ come faceva l’uomo Del Monte con gli ananas.

Aldo

Aldo

Gestore Brew Pub

Aldo gestisce il brew pub, ma le sue vere passioni sono l’Architettura e il design. Nel tempo libero disegna progetti post-moderni sulla sua inseparabile agendina Moleskine e sogna di diventare la versione Italiana di Bjarke Ingels (… – di chi ?? ). Per adesso il suo contributo maggiore alla causa sono stati i quadrati colorati sulle pareti del Brew Pub, progettati alla perfezione con AutoCAD 3D.